Edizione cartacea:
Formato:
13 x 21
Pagine:
112
ISBN:
9788898947317
Prezzo:
€ 14,00 (sconto 10%)
€ 12,60 Acquista

Edizione digitale:
ISBN:
9788898947393
Prezzo:
€10.99 Acquista

Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo

Un reportage sulle donne che raccolgono e confezionano il cibo che arriva sulle nostre tavole. Il racconto si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo. Qui, le braccianti, non solo sono pagate meno degli uomini e costrette a turni estenuanti, ma vengono molestate sessualmente, ricattate, subiscono violenze verbali, fisiche e stupri.

Nelle pagine, le vite delle molte lavoratrici che i media ignorano: la sopravvivenza quotidiana, la resistenza alla violenza, il coraggio delle denunce che, malgrado gli sforzi, cadono nel vuoto.

Il libro è il risultato di un lavoro di inchiesta e documentazione durato più di due anni, con oltre centotrenta interviste a lavoratrici, sindacalisti e associazioni.

Riconoscimenti
Nel 2016, il progetto ha vinto il grant The Pollination Project (Stati Uniti), le foto legate all'inchiesta hanno ricevuto menzioni speciali ai premi Moscow International Photo Awards, International Photography Awards, Neutral Density Awards, Photography Festival, Tokyo International Photo Awards e sono arrivate finaliste al LuganoPhotoDays Festival 2016.
Al tema è collegata l’inchiesta realizzata in tedesco, inglese e spagnolo, uscita in Germania su BuzzFeed e Correctiv. L'inchiesta giornalistica nel 2017 ha ottenuto il grant di Volkart Stiftung foundation (Svizzera). Nel 2018 ha vinto l’Otto Brenner Preis (Germania), il Georg von Holtzbrinck Preises für Wirtschaftspublizistik (Germania), ed è arrivata finalista al Medien Lowin (sezione argento) (Austria).

«Questa violenza mortifera e mortale è espressione diretta, prodotto sociale e organico del rapporto di classe tra uomini e donne»

(Paola Tabet)